logo nero nervi music ballet festival
ME 06/07/2022 Ore 21:15 Biglietti non più disponibili
Dove: Parchi di Nervi – Villa Grimaldi Fassio
Durata: 02:15:00 circa

Tempo unico

Ermal Meta

Le più grandi hit, dagli esordi fino ai recenti successi di “Tribù Urbana”. La prima data del tour nazionale estivo 2022 di Ermal Meta è a Nervi.

Parte da Genova e dal Nervi Music Ballet Festival il tour estivo nazionale di Ermal Meta, in cui l’artista accompagnato dalla sua band, interpreterà le sue più grandi hit dagli esordi fino ai recenti successi dell’album Tribù Urbana. Il tour di quest’anno segue il lancio il 4 marzo in tutti gli store e in tutte le radio di un nuovo progetto, Una storia più grande, una bella avventura scritta a 4 mani e cantata da Ermal Meta e Giuliano Sangiorgi. In questo fertile periodo creativo, è stata annunciata anche la pubblicazione di Domani e per sempre, il primo romanzo scritto da Ermal Meta uscito il 19 maggio per La Nave di Teseo, che verrà presentato in librerie e Festival Letterari in tutta Italia.

Autore, produttore, polistrumentista e cantante, Ermal Meta muove i suoi primi passi come frontman del gruppo La Fame Di Camilla, con i quali realizza tre album in studio e si presenta in gara nella sezione Giovani di Sanremo 2010, con Buio e luce, che diventa in poco tempo una hit. Intraprende quindi l’attività di autore, firmando negli anni brani per importanti interpreti italiani come Marco Mengoni, Francesco Renga, Emma, Annalisa, Chiara Galiazzo, Patty Pravo, Clementino, Francesco Sarcina, Lorenzo Fragola, Elodie e vincendo l’edizione 2016 di Amici e di The Voice. Nel 2016 Ermal pubblica il suo primo album da solista, Umano, presentato al Festival di Sanremo con Odio Le Favole, che si aggiudica il 3° posto tra le Nuove Proposte. Nel 2017 torna sul palco del Festival di Sanremo, in gara tra i big con Vietato morire, con il quale si aggiudica il podio, il Premio della Critica Mia Martini e il Premio per la miglior cover con Amara Terra Mia di Domenico Modugno. Quell’anno esce Vietato morire, doppio album contenente i 9 brani di Umano e 9 nuove canzoni, tra le quali spicca una canzone destinata a diventare un evergreen: Piccola Anima cantata con Elisa. È quindi l’anno del Vietato morire tour, che si conclude a ottobre dopo una lunga serie di sold out e i premi ai Tim Music Awards di MTV e ai Wind Music Awards. Nel 2018 vince il 68° Festival di Sanremo con Non mi avete fatto niente, presentato in coppia con Fabrizio Moro, e scritto a sei mani con Andrea Febo, che presenta anche all’Eurovision Song Contest a Lisbona, aggiudicandosi il 5° posto. Non abbiamo armi è il terzo progetto solista dell’artista: l’album debutta in classifica direttamente al 1° posto e ad un mese dalla pubblicazione, viene certificato Oro. Oltre ai numerosi concerti, prende parte al Concerto del 1° Maggio, ai Wind Music Awards, al Wind Summer Festival e a Battiti Live. L’8 settembre, con Fabrizio Moro, Fiorella Mannoia e Nek, è protagonista di Musica per Emergency. A Gennaio 2019, Ermal parte per un tour teatrale insieme al GnuQuartet, e presenta Un’altra volta da rischiare, scritto e cantato con JAX e incluso, insieme all’altro inedito Ercole. Partecipa a Meraviglioso Modugno 2019, dove gli viene consegnato il Premio Modugno – istituito per la prima volta dalla famiglia del cantautore – per l’interpretazione di Amara Terra Mia. Nel gennaio 2020 scrive Finirà Bene, che presentasu Instagram. Nel 2021 partecipa al 71° Festival di Sanremo con Un milione di cose da dirti premiato con il 3° posto e il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale, assegnato dall’Orchestra. A coronare il tutto, l’omaggio di Ermal Meta con la Napoli Mandolin Orchestra a Caruso di Lucio Dalla, è stato decretato dall’Orchestra come la miglior cover della serata. No satisfaction e Un milione di cose da dirti fanno parte degli 11 brani contenuti nell’album Tribù urbana uscito il 12 marzo, certificato Disco d’Oro. Con Tribù Urbana approda il 5 settembre al Teatro Antico di Taormina prima di invadere l’Albania Air Stadium – per la 1° volta con un concerto – il 17 Settembre, in una grande festa che ha celebrato i 30 anni dalla caduta del regime e la conquista della libertà. Da venerdì 26 novembre in radio e su tutti i digital partner Milano non esiste, la nuova canzone di Ermal Meta, scritta pochi giorni prima della pubblicazione: un regalo, che racconta la voglia di liberarsi dalle zavorre quotidiane, per dare spazio solo alle cose importanti, quelle che fanno stare bene.