Giovedì 8 luglio
PRIMA ASSOLUTA

Stravinsky’s love

Settori e prezzi:

I voucher emessi durante il 2020 sulla piattaforma Vivaticket a seguito dell’annullamento di spettacoli del Teatro Carlo Felice potranno essere utilizzati, in toto o in parte, per  questo spettacolo del Nervi Music Ballet Festival 2021, organizzato dal Teatro Carlo Felice, recandosi in biglietteria o sul circuito Vivaticket.  Ai prezzi online viene applicata una commissione di servizio. Ai prezzi online viene applicata una commissione di servizio
  • Settore I: 60 €
  • Settore II: 50 €
  • Settore III: 40 €
  • Under 26*: 15 €
* posti in III settore sino ad esaurimento delle disponibilità

Biglietteria del Teatro Carlo Felice :
aperta dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 18.00, sabato dalle ore 10.00 alle ore 16.00

Biglietteria dei Parchi di Nervi:
aperta esclusivamente nelle serate di spettacolo, all’interno dei Parchi di Nervi dalle ore 20.00 sino a 15 minuti dopo l’inizio di ogni spettacolo (21:30)

Per informazioni:
info@nervimusicballetfestival.it
Sito ufficiale: nervimusicballetfestival.it

Omaggio a Igor Stravinsky in occasione del 50° anniversario dalla morte

A cura di Daniele Cipriani Entertainment

Beatrice Rana, pianoforte
Simone Lamsma, violino
Massimo Spada, pianoforte
Danzatori:
Sergio Bernal, Ashley Bouder (Solista principale del New York City Ballet), Davide Dato
(Solista principale Opera di Vienna), Jacopo Bellussi (Primo ballerino solista dello Hamburg Ballet), Duo Simone Repele/Sasha Riva
Mattia Tortora, Susanna Elviretti, Davide Bastioni (Compagnia Daniele Cipriani)

Vladimir Derevianko, voce narrante
Vittorio Sabadin, sceneggiatura
Anna Biagiotti, costumi

Nuova produzione della Fondazione Teatro Carlo Felice per il Nervi Music Ballet Festival 2021
Media partnership  RAI 2

Durata dello spettacolo:
prima parte:      70 minuti
intervallo:           20 minuti 
seconda parte:  50 minuti
I tempi sono indicativi.

PRIMA ASSOLUTA

Stravinsky’s love è una produzione realizzata dalla Fondazione Teatro Carlo Felice per il Nervi Music Ballet Festival 2021 in collaborazione con Daniele Cipriani, e con il patrocinio Fondazione Igor Stravinsky di Ginevra di cui è presidente la bisnipote del compositore, Marie Stravinsky. Lo spettacolo celebra il grande musicista russo Igor Stravinsky (1882-1971)  nel 50° anniversario della sua morte ed è incentrato sull’amore del il grande compositore russo per la danza.

Nei panni di Igor Stravinsky, assistiamo al ritorno in scena di Vladimir Derevianko, già primo ballerino del Bolshoi di Mosca (e, in seguito, étoile internazionale), che, con accenti russi, rievocherà momenti della sua vita, ricordi e aneddoti, molti dei quali legati al periodo dei Ballets Russes in cui ritroviamo personaggi come Picasso e Diaghilev, Nijinsky e Balanchine. Derevianko/Stravinsky suona alcuni passaggi al pianoforte, esegue alcuni passi di danza, e soprattutto introduce i brani della serata tratti da: Pulcinella, Histoire du soldat, Apollo, Uccello di fuoco, Sagra della primavera, Petrushka. Di quest’ultimo lavoro si vedranno estratti dalla coreografia storica di Fokine; di Apollo il passo a due di Apollo e Tersicore tratto dalla coreografia originale di George Balanchine; della Sagra della Primavera è stata scelta la versione di Uwe Scholz che sarà quindi rappresentata per la prima volta in Italia. Gli altri balletti stravinskiani sono creazioni odierne: Uccello di Fuoco è di Marco Goecke, Pulcinella è coreografato e danzato da Sasha Riva e Simone Repele, mentre le danze di Histoire du soldat sono state create appositamente da Sergio Bernal che ne è anche l’interprete.

Ad interpretarli, virtuosi della danza e della musica che suoneranno dal vivo. Spiccano nel cast Beatrice Rana, una delle più apprezzate pianiste sulla scena musicale internazionale odierna, e la violinista olandese Simone Lamsma che suona il pregiato Stradivari “Mlynarski” del 1718. Completa il cast musicale un secondo pianista, Massimo Spada. Per i balletti Apollo e Uccello di Fuoco ascolteremo invece incisioni storiche dirette dallo stesso Stravinsky.

Il cast tersicoreo comprenderà tra gli altri il bailaor spagnolo Sergio Bernal, Ashley Bouder del New York City Ballet (compagnia che vanta un legame storico con Stravinsky), Davide Dato dall’Opera di Vienna, il duo Simone Repele/Sasha Riva da Ballet du Grande Théâtre de Genève e Jacopo Bellussi dello Hamburg Ballet.  

La sceneggiatura di Stravinsky’s love è firmato dal giornalista e scrittore Vittorio Sabadin e si basa su scritti del compositore stesso. Speciale attenzione verrà data ai costumi, a cura di Anna Biagiotti. Il costume di Pulcinella è stato ricreato dal disegno originale di Pablo Picasso. Danzatori della Compagnia Daniele Cipriani sono gli interpreti di Petrushka – Mattia Tortora (Petrushka), Susanna Elviretti (la Ballerina), Davide Bastioni (Il Moro) – e i loro costumi sono ricreazioni dai bozzetti originali di Benois. Si vedrano in scena anche costumi ricreati da bozzetti di Bakst e Roerich.

Stravinsky’s love che si avvale della consulenza musicale di Gastón Fournier-Facio, ricalca il modello già sperimentato con i precedenti spettacoli a cura di Daniele Cipriani, Duets and Solos, in cui viene scrupolosamente osservato il distanziamento tra gli artisti in scena a meno che non siano congiunti (come nel caso di Repele e Riva).

Lo spettacolo sarà al centro di una produzione televisiva in onda il 13 luglio su RAI2 con la conduzione dai Parchi di Nervi di Alessandra Martines.

Il comunicato stampa